Nasce a Brugherio la prima autofficina cooperativa

CONDIVIDI


Non solo motori da riparare ma cooperazione internazionale, impatto sociale e inserimento lavorativo: il progetto innovativo di alcune cooperative sociali nella provincia di Monza e Brianza.

“Sporchiamoci le mani”. Con questa idea è nata la prima autofficina cooperativa gestita dalla cooperativa sociale di tipo B Coopwork che da oltre vent’anni realizza integrazione sociale e lavorativa attraverso l’offerta di diversi servizi (pulizie di edifici pubblici e privati, di parchi, giardini,  ristorazione, manutenzione del verde, fattorinaggio, facchinaggio, data entry).
Da clienti dell’officina a gestori, i cooperatori sociali hanno accettato la sfida di sperimentarsi con una nuova attività, finalizzata all’inserimento lavorativo di persone svantaggiate. Nell’officina per le riparazioni di autoveicoli fino ai 35 ql sono impiegati infatti due disabili, a fianco di Giovanni, capofficina dall’esperienza trentennale e con l’assistenza del precedente titolare. A completare la squadra di lavoro c’è Giacomo, meccanico e cooperatore internazionale di ritorno dalla Bolivia dove ha supportato l’apertura di due officine e ha “addestrato” numerosi giovani.

Presto partiranno stage rivolti ai richiedenti asilo accolti dalla cooperativa sociale Lotta Contro l’Emarginazione, sarà attivo un sito web e  si sta pensando a un progetto di fundraising che permetta di ampliare le attività, dai laboratori per i giovani alle riparazioni di moto e scooter. Con la volontà di offrire i propri servizi alle cooperative sociali della zona, partendo da quelle aderenti al consorzio CS&L, l’autofficina offre condizioni vantaggiose, dagli sconti sulla manodopera e sui pezzi di ricambio al deposito gratuito di gomme invernali/estive, in una logica di mutualità interna allargata.
Condizioni vantaggiose anche per le altre cooperative che volessero appoggiarsi all’autofficina per la manutenzione della loro flotta aziendale.

Con lo spirito della start up cooperativa, che tiene insieme impatto sociale,  cooperazione e rete sul territorio, l’autofficina di Brugherio rappresenta un modello innovativo di impresa “capace, oltre che di redistribuire le ricchezze prodotte da altri soggetti economici” – come sottolinea Andrea Barteselli, direttore della cooperativa Coopwork – “di generare nuovo valore aggiunto”. Con il cuore come motore.

Autofficina
via Angelo Cazzaniga 77
20861Brugherio MB
tel. 039 2873451
autofficina@coopwork.org