Pomeriggio in cantiere, i “bazzini” in Cascina Merlata

CONDIVIDI


Prosegue la collaborazione tra Legacoop Lombardia e l’Istituto Tecnico Industriale Carlo Bazzi con le visite degli studenti nei cantieri cittadini dove operano le nostre cooperative. La seconda visita del 2018 è al cantiere di Cascina Merlata, dove la cooperativa Cmb sta eseguendo i lavori di costruzione di due edifici residenziali: i lotti “Euromilano Uptown” R2 e R3.

“La particolarità di questo cantiere è la velocità” esordisce così, metro alla mano, il direttore dei lavori Antonio Squillace, nel presentare agli studenti del Bazzi l’avanzamento dei lavori in Cascina Merlata. Siamo a nord-ovest di Milano, vicino all’insediamento dell’Expo 2015 e al polo fieristico di Rho-Pero, dove Cmb sta contribuendo a costruire un habitat metropolitano innovativo, progettato secondo avanzati principi di sostenibilità ambientale che ne fanno un modello avanzato di smart city.
Velocità, innovazione e sicurezza sono le parole chiave di questo cantiere, tra i primi in città, a sperimentare il BID, Business Improvement District, per erogare servizi come sicurezza, eventi, cultura e facilities. “Anche nei pilastri di cemento c’è la sicurezza”, aggiunge l’Ing. Squillace, accompagnato dalla Dott.ssa Claudia Celentano, referente sulla sicurezza nel cantiere. Oltre ai pilastri, anche i ponteggi, non tradizionali, con sistema auto sollevante, destano l’attenzione degli studenti che con questi temi dovranno avere sempre più familiarità. “Dovrete abituare i lavoratori alla sicurezza” è il mantra ripetuto dall’Ing. Squillace.
La visita prosegue ai piani alti di una delle due palazzine, da dove si vedono bene le due torri dell’hotel NH, realizzate da Cmb in Fiera Milano, oltre che, in una giornata di cielo terso, le cime innevate delle Alpi, e ancora, continuando il giro, l’area attigua del Cimitero Maggiore e la vecchia ciminiera in mattoni dell’Ex Fornace dall’Acqua che, ci raccontano, diventerà parte di un istituto scolastico ancora da edificare.
A concludere la visita, l’intervento dell’Ing. Elia Grassi, coordinatore BIM di Cmb per la realizzazione dei due lotti residenziali di Cascina Merlata, che presenta ai ragazzi alcuni modelli in 3d del cantiere e le specificità della costruzione in BIM (Building Information Modeling), processo adottato non solo per la progettazione, ma anche per la costruzione, altra eccellenza tecnica della cooperativa Cmb.