05 Ott Se Fossi un Libro – Ci sono cosa da fare sempre


Se fossi un libro: 15 mila volumi raccolti per i rifugiati

 

Si è conclusa con un bilancio molto positivo l’iniziativa promossa dall’Alleanza delle Cooperative Italiane della Lombardia a favore della costituzione di biblioteche interculturali nei centri di seconda accoglienza gestiti dalle cooperative associate nelle province di Mantova, Brescia, Bergamo e Milano

 

Dizionari, frasari, atlanti, libri di ricette, di poesie e di scuola, grandi classici della letteratura e tantissimi volumi per l’infanzia. E’ ricco l’indice dei libri raccolti, circa 15 mila, nelle province toccate dal “bibliobus” targato “Se fossi un libro”. Da Mantova a Milano, passando per Brescia e Bergamo, la generosità dei cooperatori e dei cittadini lombardi ha permesso di raccogliere una mole di volumi sufficiente a soddisfare le richieste dei centri cooperativi di seconda accoglienza individuati sui territori e probabilmente porterà ad includere tra i destinatari anche realtà dislocate nelle altre province lombarde. La maggior parte dei donatori ha seguito le “istruzioni” indicate per un’efficiente raccolta: libri di alfabetizzazione, testi semplici e illustrati, volumi per i più piccoli. Nei prossimi giorni si procederà alla catalogazione di tutti i volumi raccolti e alla loro distribuzione territoriale. E’ doveroso ora ringraziare tutte le cooperative, le associazioni, le realtà dei territori e i singoli cittadini che hanno contribuito a raggiungere questo importante risultato.