Bando Arché, fondi per start up culturali e creative

13 Agosto 2020

CONDIVIDI


Regione Lombardia ha approvato un sostegno di 10,4 milioni di euro per le nuove realtà imprenditoriali lombarde con particolare attenzione alle start up culturali, creative e innovative. Per l’assegnazione delle risorse si prevede l’approvazione di un bando attuativo.

Approvati i criteri del nuovo Bando Arché 2020 per il sostegno alle start up in fase di avviamento e consolidamento, in particolare per aiutarle a far fronte alla crisi innescata dal Covid-19. La misura è finalizzata a sostenere le nuove realtà imprenditoriali lombarde (sia MPMI che professionisti) che necessitano di un sostegno pubblico per definire meglio il proprio modello di business, trovare nuovi mercati e sviluppare esperienze di co-innovazione in grado di rafforzarle, in particolar modo per rispondere agli effetti della crisi innescata dal Coronavirus che le ha costrette a sostenere i costi del lockdown e a subire uno shock di capitale (la raccolta di fondi per tre su quattro start up è stata interrotta o annullata o diminuita) e un calo delle entrate conseguente a un calo della domanda.

Per l’assegnazione delle risorse si prevede l’approvazione di un bando attuativo da parte del Responsabile del procedimento di Regione Lombardia, in coerenza con i criteri della DGR XI/3494 del 5 agosto 2020, con dotazione finanziaria pari a 10,4 milioni di euro.

Informazioni: CLICCA QUI

CONDIVIDI