Coopstartup Rigeneriamo comunità, premiati i due progetti lombardi

10 Dicembre 2020

CONDIVIDI


È giunto a conclusione il bando Coopstartup Rigeneriamo comunità, lanciato a giugno 2019 da Legacoop e Coopfond, in partnership con Banca Etica, Fondazione Finanza Etica e Produzioni del Basso – diretto a cooperative in fase d’avvio e neocostituite operanti in piccoli comuni, aree interne e aree urbane degradate. Tra i nove progetti premiati, due sono a Milano, supportati da Legacoop Lombardia: Centro Internazionale di Quartiere e UhMà.

Animazione e rigenerazione urbana, valorizzazione di produzioni locali sostenibili, promozione del turismo ambientale e culturale, recupero e riqualificazione di immobili abbandonati per attività culturali e sociali.
Sono alcune delle attività al centro dei 9 progetti vincitori di Coopstartup Rigeneriamo Comunità, un’iniziativa promossa da Legacoop e Coopfond, in partnership con Banca Etica, Fondazione Finanza Etica e Produzioni del Basso, per favorire la creazione e il consolidamento di cooperative di comunità nei piccoli comuni, nelle aree interne e nelle aree urbane degradate.

Tra i vincitori, due progetti lombardi:
Centro Internazionale di Quartiere
MeravigliamoCIQ Coltiviamo idee nel Giardino delle Meraviglie
Un Centro Internazionale di Quartiere che anima e contribuisce a rigenerare il quartiere Corvetto di Milano, uno dei più complessi della città, attraverso il coinvolgimento attivo della sua comunità in proposte interculturali con la realizzazione di eventi, manifestazioni culturali, artistiche, corsi di formazione e convegni, conferenze.
Crowdfunding: € 11.225– Premio: € 10.000

UhMà #genitorinmovimento
Esperienze in una yurta!
Progetto di Cooperativa di Comunità nel contesto urbano di Milano, volto ad animare il quartiere Navigli/San Gottardo costruendo un community hub per le famiglie, un luogo fisico, non più virtuale, in cui raccogliere le idee e le proposte dei genitori, dal baby sitting condiviso agli swap solidali e alla banca del tempo; a partire da alcune iniziative: installazione di una tenda Yurta in un parco del quartiere e sviluppo di una caffetteria e spazio servizi.
Crowdfunding: € 7.791 – Premio: € 10.000

La premiazione dei progetti vincitori avverrà il 23 dicembre 2020 alle ore 16 in un evento online in diretta Facebook sulla pagina di Coopstartup.
Parteciperanno, oltre ai rappresentanti dei progetti, il presidente di Legacoop, Mauro Lusetti, il Direttore Generale di Coopfond, Simone Gamberini, la presidente di Banca Etica, Anna Fasano, il Fondatore di Produzioni dal Basso, Angelo Rindone e il direttore di Legacoop, Giancarlo Ferrari.

Il Bando Coopstartup Rigeneriamo Comunità – lanciato il 4 giugno 2019 per dare una risposta concreta allo spopolamento dei luoghi e al degrado degli spazi, favorendo la cooperazione ed il coinvolgimento delle comunità – è rimasto aperto fino al 31 agosto 2019. Hanno partecipato 144 gruppi, comprese alcune neo cooperative. La prima fase si è conclusa a novembre 2019 con la selezione di 25 progetti, i cui promotori hanno partecipato ad un articolato programma di formazione, tutoraggio e accompagnamento, che ha portato alla redazione dei business plan e alla preparazione delle campagne di crowdfunding.
La fase del crowdfunding, svoltasi tra giugno e novembre 2020, con un periodo di apertura delle campagne di massimo 60 giorni, ha coinvolto 16 progetti. L’esito delle campagne, unitamente alla valutazione dei piani di impresa, ha portato alla selezione di 9 progetti, 7 dei quali, dopo la costituzione in cooperativa, riceveranno da Coopfond, oltre a quanto raccolto da ciascuno tramite il crowdfunding, i premi ordinari previsti dal bando (raddoppio di quanto raccolto con il crowdfunding, fino a un massimo di 10 mila euro a fondo perduto). Saranno inoltre assegnati 2 premi speciali di importo minore (raddoppio di quanto raccolto con il crowdfunding, fino a un massimo 5 mila euro a fondo perduto), istituiti da Coopfond dopo la elezione, per includere tra i premiati due gruppi particolarmente meritevoli per sostenibilità economica del progetto e/o capacità di coinvolgimento dei donatori.
Per promuovere la partecipazione al bando e l’opportunità di agire nella e per la propria comunità, Legacoop e Coopfond hanno coinvolto nel progetto, oltre a Banca Etica, Fondazione Finanza Etica e Produzioni del Basso, numerosi partner – Arci, Assoprovider, Borghi Autentici d’Italia, Consorzio Sale Della Terra, Cooperare con Libera Terra, CittadinanzAttiva, Fon.Coop, Fondazione Futurae, Fondazione Noi Legacoop Toscana, Labgov; Legambiente, Rete Piccoli Comuni del Welcome, Slow Food Italia. Inoltre, nell’estate del 2019 sono stati organizzati 22 incontri in tutta Italia, ai quali hanno partecipato, complessivamente, circa un migliaio di persone. Il programma di formazione e accompagnamento ha visto promotori e partner impegnati in un’intensa relazione con i progettisti e con la vasta rete di collaboratori, interni ed esterni al sistema Legacoop.
“Voglio esprimere i miei complimenti ed un augurio sincero di buon lavoro – sottolinea Mauro Lusetti, Presidente di Legacoop – ai promotori dei progetti vincitori del bando Rigeneriamo Comunità. Insieme con tutte le altre persone coinvolte nelle diverse fasi di questa iniziativa, rappresentano una bella testimonianza che nel nostro Paese esistono energie, creatività, voglia di partecipazione che meritano di essere promosse e sostenute. Questa disponibilità ad impegnarsi per costruire nuove opportunità di sviluppo sostenibile e inclusivo per le proprie comunità è un valore davvero importante, un esempio per tutti soprattutto in una fase difficile come quella attuale”.

Tra gli altri progetti premiati: Cooperativa di Comunità ILEX (Campania); Cooperativa di Comunità I live in Vaccarizzo (Calabria); Cooperativa di Comunità di Torrano (Toscana); Fermenti Liberi Cooperativa di Comunità (Molise); Verdemare (Liguria) e due premi speciali a Cooperativa di comunità Meraviglia (Lazio) e a Germinale cooperativa agricola di comunità (Piemonte).
Scopri tutti i progetti: CLICCA QUI

CONDIVIDI