COVID-19, NUOVO DPCM FIRMATO IL 18 OTTOBRE

19 Ottobre 2020

CONDIVIDI


Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il Dpcm del 18 ottobre 2020 sulle misure per il contrasto e il contenimento dell’emergenza Covid-19. L’Allegato A elenca le linee guida per la gestione in sicurezza di attività di socialità e gioco per bambini e adolescenti. Le disposizioni sono efficaci fino al 13 novembre 2020.

Ecco cosa è cambiato in sintesi: per le scuole presenza con ingressi scaglionati e orari flessibili (misure in vigore tra qualche giorno); stop allo sport dilettantistico di contatto; ultimatum a palestre e piscine per adeguarsi in sicurezza entro una settimana; locali chiusi alle 24 se il consumo avviene ai tavoli, altrimenti fino alle ore 18; coprifuoco dalle 21 solo su decisione dei sindaci.
Per i lavoratori: incremento smart working nelle amministrazioni pubbliche, riunioni solo a distanza “salvo per motivate ragioni”.

Le misure più efficaci, ha ricordato il premier Conte in conferenza stampa, restano le precauzioni di base: mascherina, distanziamento e igiene delle mani.

Al Dpcm è allegato il documento (Allegato A) con le “Linee guida per la gestione in sicurezza di opportunità organizzate di socialità e gioco per bambini e adolescenti nella fase 2 dell’emergenza COVID-19”. Nel documento sono evidenziate:
1. la centratura sulla qualità della relazione interpersonale, mediante il rapporto individuale fra l’adulto e il bambino, nel caso di bambini di età inferiore ai 3 anni, e mediante l’organizzazione delle attività in piccoli gruppi nel caso di bambini più grandi e degli adolescenti, evitando contatti tra gruppi diversi;
2. l’attenta organizzazione degli spazi più idonei e sicuri, privilegiando quelli esterni e il loro allestimento per favorire attività di piccoli gruppi;
3. l’attenzione particolare agli aspetti igienici e di pulizia, al fine di ridurre i rischi tramite protocolli di sicurezza adeguati.
Le linee guida, a seguito della riapertura dei servizi educativi e delle scuole a partire dal mese di settembre 2020, proseguono su due linee di interesse:
1. alla regolamentazione delle aperture di parchi, giardini pubblici e aree gioco per la frequentazione da parte dei bambini, anche di età inferiore ai 3 anni, e degli adolescenti;
2. alla realizzazione di attività ludico-ricreative, di educazione non formale e attività sperimentali di educazione all’aperto (in inglese, outdoor education).

SCARICA IL TESTO DEL DPCM: CLICCA QUI

SCARICA L’ALLEGATO A: CLICCA QUI

Link alla Gazzetta Ufficiale: QUI

CONDIVIDI