Crowdfunding per il cortometraggio sul dramma dei migranti

CONDIVIDI


Il film sarà realizzato dalla casa di produzione Nuvole & Strisce, giovane e dinamica realtà cooperativa milanese attiva da anni nel mondo della produzione di audiovisivi.

Tratto dall’omonimo racconto di Agata De Nuccio, “Samia e l’Isola dei Pesci Rondine” affronta in modo delicato e toccante ma realistico il dramma dei migranti. Senza false ipocrisie o pietismi, questo cortometraggio ha l’ambizione di parlare ai bambini di un tema importante e di attualità.
Il cortometraggio in 2D, della durata di 30 minuti, verrà realizzato dalla cooperativa Nuvole & Strisce, giovane e dinamica realtà produttiva milanese attiva da anni nel mondo della produzione di audiovisivi, e dalla esperienza internazionale.
La campagna di crowdfunding posizionata sulla piattaforma Produzioni dal Basso è finalizzata alla raccolta dei fondi necessari alla produzione del cortometraggio.
“Samia e l’Isola dei Pesci Rondine” narra la storia di Samia e di cosa l’abbia costretta, con la sua famiglia, a lasciare la sua amata casa per imbarcarsi in un viaggio irto di pericoli alla volta dell’isola di Dusa e della serenità; tuttavia le forze del male che l’hanno obbligata a scappare non le renderanno la vita facile nemmeno per mare…
Il progetto è principalmente indirizzato ai bambini delle ultime classi della scuola primaria, ma in realtà si rivolge a tutti coloro che vogliono parlare di questo argomento in modo lucido ed onesto. Questo film verrà utilizzato come parte del materiale didattico utilizzato da Agata De Nuccio durante i suoi incontri/laboratori con i bambini delle scuole primarie.

Il progetto del cortometraggio sarà presentato giovedì 12 dicembre  2019 a Roma presso la Sala Conferenze della Fondazione Marco Besso, largo di Torre Argentina 11.

Per partecipare al crowdfunding: produzionidalbasso.com

CONDIVIDI