Da Cefla donazione solidale per l’Ospedale di Bergamo

21 Aprile 2020

CONDIVIDI


A fronte dell’emergenza sanitaria che mette a dura prova le strutture mediche impegnate a curare le persone positive al Coronavirus, la cooperativa di produzione e lavoro Cefla ha deciso di contribuire con donazioni a organizzazioni sanitarie, fornendo dispositivi medici e strumenti di lavoro. Tra i destinatari l’Ospedale di Bergamo.

Per l’Ospedale di Bergamo, area maggiormente interessata dall’epidemia di Covid-19, la cooperativa Cefla ha acquistato un ecografo al quale possono essere connesse almeno tre sonde contemporaneamente e contribuito alla realizzazione dell’ospedale da campo, destinando 30 metri lineari di scaffalature metalliche per arredare la farmacia d’emergenza dell’ospedale stesso.

Le altre strutture sanitarie destinatarie delle donazioni sono l’Azienda Ospedaliera di Imola, l’Ospedale di Pesaro, l’Ospedale Careggi di Firenze e la Croce Rossa di Rimini.

“Di fronte all’emergenza sanitaria che ha colpito improvvisamente il nostro Paese, abbiamo ritenuto doveroso contribuire e sostenere chi combatte in prima linea questa situazione drammatica con un impegno concreto. Tutti insieme, tenendo saldi i valori della condivisione e il forte legame con i territori in cui operiamo, abbiamo, inoltre, manifestato la volontà di esserci verso gli Ospedali di Imola, Pesaro, Bergamo e Firenze con la donazione di strumenti medici e dispositivi di cui ci è stata segnalata l’urgente necessità” la dichiarazione di Gianmaria Balducci, Presidente di Cefla.

Informazioni: CLICCA QUI

CONDIVIDI