Da Regione oltre 7,2 milioni per le cooperative. ACI Lombardia soddisfatta: “Misura importante per l’intero territorio”

6 Aprile 2022

CONDIVIDI


Le risorse si aggiungono a quelle già stanziate nel 2021.

“La nuova misura di Regione Lombardia, che prevede uno stanziamento di oltre 7,2 milioni di euro per le cooperative, è un esempio virtuoso di come istituzioni e associazioni di rappresentanza, lavorando insieme, possano trovare soluzioni utili per l’intero territorio, considerato che le cooperative sono una realtà fondamentale dell’economia lombarda”, ha sottolineato Massimo Minelli, presidente dell’Alleanza della Cooperazione lombarda.

La nuova misura che, su proposta dell’assessore regionale allo Sviluppo Economico, Guido Guidesi, stanzia fondi per la capitalizzazione delle imprese cooperative, si somma a quella del 2021, quando sono stati messi a disposizione 9 milioni di euro, sempre per le cooperative, e sempre nell’ottica del sostegno al loro piano di sviluppo. Il provvedimento si aggiunge, inoltre, a una serie di progetti già finanziati. “Siamo soddisfatti e ringraziamo l’assessore Guidesi per questo rifinanziamento”, ha commentato Attilio Dadda, copresidente dell’Alleanza della Cooperazione lombarda.

Le risorse del 2021 sono andate esaurite in pochi mesi e si è creata una lista d’attesa per l’accesso al finanziamento. Ora una parte della dotazione economica (circa 3,3 milioni) andrà a finanziare tutti i progetti già approvati, un’altra quota, pari a circa 3,9 milioni sarà utilizzata per sostenere le nuove richieste. “Le imprese cooperative sono pronte a fare anche in questo caso la loro parte, cogliendo l’opportunità offerta dal nuovo bando”, ha detto Cinzia Sirtoli copresidente dell’Alleanza della Cooperazione Lombarda.

Possono partecipare i soggetti costituiti in forma cooperativa e i loro consorzi che, al momento della presentazione della domanda, siano iscritti e attivi nel registro delle imprese, con sede legale e operativa in Lombardia. L’intervento regionale si compone sia di una parte di finanziamento agevolato erogato interamente a valere su risorse regionali, che può concorrere fino a un massimo del 60% delle spese ammesse e comunque non oltre 300.000 euro, sia di una componente a fondo perduto che può concorrere fino a un massimo del 10% delle spese ammesse e comunque non oltre 50.000 euro. La domanda dovrà essere presentata attraverso il sistema informativo bandi online disponibile all’indirizzo: www.bandi.regione.lombardia.it.

Leggi la notizia su lombardianotizie.online

CONDIVIDI