Da vicino nessuno è normale vince il premio HYSTRIO/ANCT 2018

14 Dicembre 2018

CONDIVIDI


PREMIO HYSTRIO-ANCT 2018 AL FESTIVAL
DA VICINO NESSUNO È NORMALE
La direzione, la redazione e i collaboratori di Hystrio, assegnano il Premio Hystrio-Anct 2018 al Festival Da Vicino Nessuno è Normale, organizzato dall’associazione Olinda di Milano.
L’Anct, Associazione Nazionale Critici di Teatro, ha reso noti i nomi degli altri premiati, artisti e spettacoli.
La cerimonia di consegna avrà luogo il giorno
17 dicembre, alle ore 17, al Teatro Argentina di Roma.
Ecco tutti i nomi dei premiati:
lo spettacolo Afghanistan Il grande gioco produzione Teatro dell’Elfo di Milano
Mauro Avogadro
Mimmo Borrelli per lo spettacolo La cupa
Enzo Cosimi
Marta Cuscunà
Livia Gionfrida
Lino Guanciale
la Compagnia Maniaci D’Amore
Dimitris Papaioannou
Progetto Festival WRITE – Messina
Il Premio Poesio alla carriera è assegnato a Mariangela Gualtieri
Il Premio Hystrio-Anct 2018 è assegnato a: Festival Da vicino nessuno è normale, Olinda
Il Premio Teatri della diversità è assegnato a: Compagnia Voci Erranti

Il gemellaggio tra l’Anct e la rivista Hystrio, che ha dato vita al Premio Hystrio-Anct, ha avuto inizio nel 2006. Il premio, assegnato dalla direzione, dalla redazione e dai collaboratori fissi della rivista Hystrio, non va a segnalare un singolo episodio, performance o spettacolo, bensì vuole mettere in evidenza un percorso artistico maturato negli anni.

Il Premio della Critica Teatrale viene assegnato a registi, attori, drammaturghi, festival, studiosi, creatori luci
e a tutti coloro che contribuiscono a far crescere, con punte d’eccellenza, il teatro contemporaneo.
Non esistono categorie predefinite per la scelta dei premiati. Il Responsabile dei Premi domanda a tutti gli iscritti
di inviare le loro segnalazioni. Successivamente il Direttivo dell’ANCT analizza le indicazioni ricevute,
compie ricerche, e decide, dopo ampia discussione, coloro che saranno invitati a ricevere
questo riconoscimento, tenendo conto di molteplici fattori: è importante premiare chi, lavorando bene,
è già in luce, ma anche, e soprattutto, le realtà di pregio che vanno nascendo (e che il Premio della Critica Teatrale
può aiutare a rendere visibili). La consegna del premio è occasione per riflettere sullo stato del teatro, per creare sinergie,
per ripensare e rinnovare il rapporto tra teatro e critica militante.

CONDIVIDI