Direzione2030, le cooperative di Legacoop per la sostenibilità

6 Luglio 2020

CONDIVIDI


Direzione2030 è il nuovo progetto di comunicazione di Legacoop che racconta, attraverso il lavoro delle imprese associate, come il modello cooperativo sia particolarmente efficace per realizzare progetti sostenibili, inclusivi e responsabili. Il primo video, sul tema del cambiamento climatico, ospita l’intervento di Pietro Zanotti, Presidente della cooperativa bresciana Centoraggi.

Per raccontare come la cooperazione stia contribuendo a raggiungere gli obiettivi dell’Agenda 2030, nasce il progetto Direzione2030, un’idea di Legacoop per raccontare storie e soluzioni cooperative. Partendo dai 17 Obiettivi di sviluppo sostenibile (Sustainable Development Goals – SDGs nell’acronimo inglese), Direzione2030 racconta almeno una storia cooperativa per ognuno dei singoli obiettivi. Si parte dall’obiettivo 13, “lotta contro il cambiamento climatico”, tema scelto anche dall’ICA International Cooperative Alliance in occasione della giornata mondiale delle cooperative del 4 luglio 2020.
Le cooperative di Legacoop, grazie ai loro impianti fotovoltaici, e alla creazione di vere e proprie “comunità energetiche”, garantiscono la riduzione di migliaia di tonnellate di Co2 ogni anno contribuendo a realizzare progetti sostenibili, inclusivi e responsabili.
Tra gli ospiti del primo video racconto, Pietro Zanotti, presidente della cooperativa Centoraggi, associata a Legacoop Lombardia. La cooperativa, nata nel 2007 “per un uso intelligente dell’energia”, durante l’emergenza Covid-19 ha finanziato interventi nell’ambito della sostenibilità ambientale per la riqualificazione energetica, portando avanti la propria idea di un diverso modello di sviluppo, possibile coniugando profitto e difesa dell’ambiente.
Come dichiara Zanotti, nel corso del suo intervento: “Senza il contributo di tutti non potremo uscire da questa crisi. Noi, come cooperativa e come Legacoop, ce la stiamo mettendo tutta”.

Guarda il video: CLICCA QUI

CONDIVIDI