L’innovazione al lavoro: l’intervento di Elena Danese in Triulza

6 Novembre 2020

CONDIVIDI


Elena Danese, presidente di Cesvip Lombardia, è intervenuta in rappresentanza di Legacoop Lombardia all’iniziativa che si è tenuta lo scorso 5 novembre in Fondazione Triulza per progettare insieme MIND Milano Innovation District, in vista della seconda edizione del Social Innovation Campus che si svolgerà il 3-4 febbraio 2021 a Milano.

“L’innovazione al lavoro: dare valore al lavoro per integrare innovazione sociale a innovazione tecnologica” è il titolo dell’intervento di Elena Danese per Legacoop Lombardia all’iniziativa promossa da Fondazione Triulza il 5 novembre (clicca qui). Segue il testo dell’intervento:

Il nostro impegno come associazione e come strutture associative è quello di fare di questo luogo un polo in grado di attivare dinamiche e cambi di prospettiva facendo nostri gli elementi di innovazione che sono già alla nostra portata e quelli che arriveranno.
In particolare crediamo nel potenziale espresso da questo luogo – che è molto più di un luogo fisico – di portare innovazione sociale nel territorio, di innescare dinamiche positive nel movimento cooperativo che rappresentiamo ma anche per le prospettive di reskilling e di lavoro delle tante persone della comunità in cui operiamo.
L’obiettivo non è solo quello di rafforzare il potenziale di innovazione del movimento cooperativo ma anche quello di tenere vivo lo spirito dei fondatori, rendendo possibile la partecipazione del territorio, dei giovani e dei cittadini alla costruzione di soluzioni nuove, di nuovi servizi, di nuove opportunità che rimangano nel tempo come infatti è stato per Triulza Expo 2015, non un intervento a spot ma un ponte verso il futuro.
Lo spirito dei nostri fondatori che, oggi per tanti aspetti e nonostante il tanto tempo trascorso sembra più chiaro di allora.
Ci vuole molta energia per cambiare una situazione data e per creare un immaginario in cui anche altri possano identificarsi, a cui possano contribuire e nel quale possano divenire parte attiva. Ci vuole molta energia anche per costruire nuovi canali di dialogo e collaborazione con la pubblica amministrazione, tra le istituzioni.
Questa energia non è mancata in Triulza in tutto questo tempo ed oggi ci consente di lavorare ancora insieme per il futuro di quest’area e di questa comunità.

CONDIVIDI