25 luglio, Pastasciutta Antifascista e cooperativa

20 Luglio 2020

CONDIVIDI


Anche quest’anno saranno numerose le iniziative realizzate da Coop Lombardia in collaborazione con ANPI e alcuni Circoli Cooperativi lombardi, organizzate nel rispetto del distanziamento fisico e delle norme sanitarie in vigore.

Momento comunitario e popolare dalle radici storiche, la “Pastasciutta Antifascista di Casa Cervi” rinnova la sua festa, aprendo alla condivisione con chi non potrà vivere la festa di persona. Per fare in modo che chiunque possa partecipare all’evento, nonostante l’emergenza in corso, l’Istituto Cervi ha lanciato la #PASTACHALLENGE. Sabato 25 luglio sarà dunque possibile accomodarsi ad un’enorme tavolata virtuale stando a casa: basterà, a pranzo o a cena, fotografare il proprio piatto di pasta e inviare la foto tramite un messaggio privato alla pagina Facebook Istituto Alcide Cervi; oppure condividere lo scatto in una story su Instagram taggando @istitutocervi e usando l’hashtag #pastaliberatutti. Tutti i contenuti verranno condivisi per celebrare questo storico momento di comunità.

Numerose le iniziative realizzate dalla cooperazione lombarda, con Coop Lombardia in collaborazione con ANPI e alcuni Circoli Cooperativi associati a Legacoop Lombardia. Ad esempio la Cooperativa Agricola di Cinisello Balsamo (MI) che ha organizzato una cena in collaborazione con ANPI, Slow Food e con il contributo del Comitato Soci di Cinisello Balsamo, che offrirà i prodotti a marchio Coop. E il Circolo Quarto Stato di Cardano al Campo (VA) che offrirà una pastasciutta “libera, gratuita, resistente” nel suo cortile (programma). Aderiscono anche il Circolo Fratellanza e Pace (“Circolone”) di Legnano (MI) e il Circolo Rinascita Abbiatense di Abbiategrasso (MI).

Informazioni: CLICCA QUI

CONDIVIDI