Progetto beni confiscati

legalità, lotta alla mafia, cultura dei beni comuni

Legacoop Lombardia sostiene la gestione e la valorizzazione dei beni confiscati alla criminalità organizzata, in collaborazione con l’associazione Libera. Sono diversi i beni confiscati in Lombardia gestiti da imprese cooperative: da FIORE (ex pizzeria Wall Street) a Lecco a CASA CHIARAVALLE a Milano (il bene più grande confiscato e dato in gestione, accoglie donne vittime di violenza).

Scopri il progetto

Va a ciapa’ i tapp

riciclo, inclusione, partecipazione

Da diversi anni Legacoop Lombardia sostiene la raccolta di tappi di plastica dell’Associazione La Nostra Comunità che dal 1981 a Milano promuove attività educative, formative e di animazione per adolescenti e adulti con disabilità multipla. La raccolta, oltre ad essere strumento di partecipazione e condivisione per i genitori e i figli che frequentano l’associazione, sostiene la riqualifica strutturale e sociale della cascina Monluè.

Scopri il progetto

Coop per le idee (2017/2018)

Il progetto, nato con l’obiettivo di trasformare le idee in imprese cooperative, si è rivolto a tutti gli aspiranti imprenditori della cooperazione interessati a seguire percorsi di formazione e consulenza finalizzati all’avvio di una start up con sede in Lombardia.

Il progetto è tuttora in corso, nella fase di erogazione della formazione ai progetti selezionati, e sta finanziando percorsi formativi per la costituzione di imprese cooperative. Tra i progetti sostenuti citiamo la formazione per i migranti (laboratori di falegnameria e cura del verde) e il progetto Ruralia, sviluppato da Legacoop Lombardia in collaborazione con l’Itas Tosi di Codogno (LO) con lo scopo di attivare percorsi di auto imprenditorialità in agricoltura per giovani studenti e neodiplomati che cureranno la produzione di prodotti alimentari (marmellate, formaggi, miele, vino) all’interno dell’Istituto.

 

Approfondisci:

L’Ora della Cooperazione (2016; 2017; 2018)

Cultura cooperativa, partecipazione, comunicazione/promozione del mutualismo

E’ la settimana della cooperazione, giunta alla terza edizione, che mette al centro la cooperazione nella nostra regione con l’obiettivo di diffondere la conoscenza della cultura cooperativa, avvicinare più persone possibile alla cooperazione e ai suoi valori e stare bene insieme. Si tratta di un cartellone di eventi diffusi in tutta la Lombardia, in programma a fine settembre.

Stiamo lavorando perché diventi un appuntamento fisso della cooperazione in Lombardia, lo spazio e il tempo in cui le cooperative aderenti possano condividere e promuovere le proprie attività all’esterno, coinvolgendo le comunità alla scoperta delle realtà del territorio, in particolare quelle più periferiche, e avvicinando i cittadini alla cooperazione intesa come stile di vita, modello di sviluppo sostenibile, rigenerazione civica, contemporaneità e cura dell’altro.

Nella prima edizione 2016 l’evento nell’evento è stato SE FOSSI UN LIBRO con cui abbiamo raccolto, con un tour itinerante in tutta la regione, oltre 15 mila libri di alfabetizzazione alla lingua italiana destinati ai rifugiati (abbiamo dato vita a biblioteche nei centri di seconda accoglienza).

Nella seconda edizione 2017 l’evento nell’evento è stato SE FOSSI IN GIOCO, una raccolta di giochi destinati a centri e cooperative che lavorano con i minori. Abbiamo lavorato sul tema del gioco inventandoci un’altalena cooperativa, simbolo di mutualismo dove si può salire solo se si è in due. Con una grande festa finale in Piazza Duca D’Aosta a Milano abbiamo portato i clown del Milano Clown Festival. Media partner di entrambe le edizioni è stata Radio Popolare.

Per l’edizione 2018 abbiamo pensato ad un’azione di rigenerazione che tiene insieme attenzione all’ambiente e alla comunità, integrazione e inclusione, divertimento, sport e socialità: A PERDIFIATO! La corsa ecologica della cooperazione. Al giardino condiviso di via San Faustino a Milano abbiamo inaugurato un circuito di corsa campestre che sarà a disposizione di tutti i cittadini milanesi, uno spazio nello spazio, da curare e condividere.

Coop per i giovani (2016/2017)

Lavoro, formazione, auto imprenditorialità, giovani

Il progetto ha sostenuto l’attivazione di tirocini formativi retribuiti per giovani dai 18 ai 29 anni (prevalentemente neet), in alcune delle cooperative lombarde associate a Legacoop.

Il progetto, conclusosi nel 2017, ha visto l’attivazione di 40 tirocini formativi retribuiti per giovani  che hanno lavorato in alcune cooperative aderenti a Legacoop Lombardia. Alcuni di loro sono stati assunti a tempo indeterminato.

Approfondisci:

130° Anniversario di Legacoop (2016)

Cultura e storia cooperativa, consapevolezza civica, promozione dei nostri valori

Legacoop è nata a Milano, una targa in Via Crocefisso lo ricorda, prima dei partiti e prima dei sindacati. Per celebrare l’anniversario abbiamo realizzato un cofanetto rosso con le foto che raccontano i 130 anni di cooperazione in Lombardia e una serie di iniziative tra cui ci teniamo a ricordare:

Testimoni di libertà (2016)

un progetto di civic crowdfunding a sostegno di 4 progetti meritevoli – per motivi civili, sociali, scientifici e culturali – e coerenti con i valori originari dell’associazione:

Write for Rights di Amnesty International per combattere nel mondo le violazioni dei diritti umani. Quest’anno a favore di cinque casi, tra cui quello di Giulio Regeni.

Cerchi d’acqua Onlus per contrastare la violenza maschile e sostenere le donne che la subiscono nelle molteplici forme in cui si manifesta.

Noi Genitori di Tutti Onlus, l’associazione nata nella Terra dei Fuochi che informa e sensibilizza alla prevenzione sul tema dell’inquinamento ambientale e dello smaltimento illegale dei rifiuti tossici.

AriSLA, è la Fondazione Italiana di ricerca per la SLA impegnata nel sostenere la ricerca scientifica per arrivare al più presto ad una cura per la Sclerosi Laterale Amiotrofica.

 

Guarda il filmato

Scopri il progetto

Carta della buona accoglienza (2015)

Accoglienza, inclusione

Un patto tra migranti e Italia, di diritti e doveri tra chi chiede accoglienza e chi la offre e la organizza. Questo è la Carta per la Buona Accoglienza delle Persone Migranti, firmata dal Ministero dell’Interno, l’Anci e l’Alleanza delle Cooperative italiane.

In Lombardia sono molti gli esempi virtuosi di accoglienza, dai centri del pavese dove i migranti seguono percorsi di formazione professionale alle case di accoglienza dove le signore anziane insegnano alle giovani vittime della tratta a cucire le bambole “pigotte”. Tra gli ultimi progetti, l’apertura di uno spazio cooperativo dell’accoglienza alle porte di Milano: Casa Chiaravalle.

Stop alle false cooperative (2015)

Legalità, cooperazione sana e giusta

Legacoop Lombardia nel 2015 ha aderito alla campagna nazionale di raccolta firme promossa dall’Alleanza delle Cooperative Italiane per contrastare le false cooperative (100 mila firme raccolte in totale).

In Lombardia c’è stata un’alta partecipazione e mobilitazione, con banchetti e gazebo organizzati insieme alle cooperative in diverse città, molte persone hanno sostenuto la campagna firmando la petizione e promuovendola.

Alcuni effetti di questa campagna di legalità e civiltà sono confluiti nella Legge di Bilancio 2018:
Le norme più rilevanti per le cooperative

Visita il sito

WelcomeCoop (2015)

In occasione di Expo Milano 2015, Legacoop Lombardia ha promosso un progetto che desse maggiore visibilità alle cooperative associate, includendole in percorsi turistico-professionali. Abbiamo creato una mappa virtuale e intersettoriale della presenza cooperativa in Italia in grado di fornire ai visitatori interessati informazioni geo-referenziate e approfondite per organizzare incontri e visite in città o nelle altre province italiane dove hanno sede le cooperative associate a Legacoop. Abbiamo dunque organizzato incontri e scambi con cooperatori nazionali e stranieri (Giappone, Usa, Israele).

Visita il sito
Una mattina. Rassegna

Una mattina: le radici storiche della nostra libertà

Cultura, memoria storica

Nel 2015, in occasione del 70° Anniversario della Resistenza, Legacoop Lombardia ha organizzato un contest per votare i dieci film più rappresentativi dell’ideale di libertà che da quel momento storico è derivato. Alla votazione sono seguite le proiezioni (nelle sedi delle nostre cooperative) dei film più votati. L’iniziativa ha avuto il patrocinio dell’ANPI Lombardia, il supporto di Coop Lombardia e la media partnership di Film Tv e di Radio 24 con La Rosa Purpurea.

Scopri il progetto