“Progetto Adriano”, la cooperativa Proges a servizio della comunità

30 Ottobre 2020

CONDIVIDI


La cooperativa sociale Proges ha trasformato parte del suo progetto di Residenza Sanitaria Assistenziale, Adriano Community Center, in una struttura per l’accoglienza in isolamento di persone positive al Covid-19 a Milano.

Dopo l’esperienza di co-gestione del “Progetto Michelangelo” condotto la scorsa primavera assieme a Prefettura, Comune, ATS e ASST Nord-Milano, la cooperativa sociale Proges avvia un nuovo progetto a servizio della comunità, destinato ad ospitare persone positive al Covid-19. Si tratta del “Progetto Adriano” nato con l’obiettivo di sviluppare un nuovo modello di Residenza Sanitaria Assistenziale, un luogo permeabile dove le comunità possono trovare risposta ai bisogni di cura, ma anche condividere attività e progettualità. Come ha dichiarato il direttore della nuova RSA Andrea Casiraghi: “A seguito del repentino dilagare di una nuova epidemia, rispondendo a una bando pubblico di ATS, abbiamo lavorato per trasformare temporaneamente parte dell’Adriano Community Center in una struttura per l’accoglienza in isolamento di persone positive al Covid-19. A questo scopo abbiamo messo a disposizione 70 camere doppie a uso singolo e 17 appartamenti per piccoli nuclei famigliari (2/3 ospiti ad alloggio)”.
Il 28 ottobre ATS ha comunicato di aver formalizzato la convenzione attraverso apposita delibera, mentre il servizio partirà nei primi giorni di novembre dopo gli ultimi necessari passaggi operativi e il coordinamento con le figure di riferimento.
Dalla cooperativa aggiungono: “la nostra speranza è poter riprendere al più presto il nostro progetto originario, e in una ritrovata normalità ritornare a fare il nostro lavoro, riportare le nostre Residenze ad essere luoghi dove le persone che non sono più autosufficienti, che hanno bisogno di aiuto costante, possano vivere serenamente”.

Informazioni: clicca qui

Proges è una cooperativa sociale che nasce a Parma 20 anni fa, ed oggi è tra le realtà leader a livello nazionale nell’ambito dei servizi alla persona.
Proges ha costantemente perseguito forme di gestione e di partenariato pubblico privato evolute e innovative, come project e società miste. Opera nel settore educativo (nidi e scuole d’infanzia, comunità educative, assistenza ai disabili) e nel settore sociosanitario (servizi residenziali e domiciliari, centri diurni, reparti riabilitativi ed hospice).
I suoi soci e dipendenti assommano a 3142 persone, mentre i suoi servizi raggiungono oltre 8600 famiglie. La presenza territoriale abbraccia tutto il Nord Italia, con un radicamento speciale nei territori di Torino, Milano, Trento, Piacenza, Parma, ma anche all’estero.

CONDIVIDI