Pubblicato il Rapporto ASviS 2020

8 Ottobre 2020

CONDIVIDI


L’Alleanza consegna alle istituzioni i risultati dei 17 giorni del Festival dello Sviluppo Sostenibile (22 settembre-8 ottobre), a cui Legacoop Lombardia ha preso parte con un’iniziativa sulla cooperazione sostenibile, e presenta il Rapporto ASviS 2020 sulla situazione dell’Italia rispetto all’attuazione degli Obiettivi di sviluppo sostenibile.

La crisi rende più difficile il cammino verso la sostenibilità. L’Italia non ha rispettato gran parte degli impegni al 2020 dell’Agenda 2030 e la crisi incide negativamente su 9 obiettivi su 17. Peggiorano povertà, alimentazione, salute, istruzione, parità di genere, occupazione, innovazione, disuguaglianze, partnership, mentre migliorano i dati relativi all’economia circolare, la qualità dell’aria e i reati.

L’ASviS indica le priorità per il Piano di ripresa e resilienza. Il Portavoce dell’ASviS Enrico Giovannini: “Abbiamo perso 5 anni su 15 per attuare l’Agenda 2030. L’accordo del 2015 non è stato preso abbastanza seriamente dalla classe dirigente, dalla politica e dall’opinione pubblica e così l’Italia mancherà molti dei target fissati al 2020. La crisi in corso rischia di allontanarci dal sentiero verso l’Agenda 2030, ma la scelta dell’Unione europea a favore dello sviluppo sostenibile consente di cambiare direzione. L’ASviS avanza numerose proposte non solo su come orientare il “Piano di ripresa e resilienza” e i fondi nazionali, ma anche su come costruire una nuova governance delle politiche pubbliche, per aumentare la loro coerenza in nome del principio di giustizia intergenerazionale”.

Informazioni: CLICCA QUI

CONDIVIDI