Restyling in Piazza Scala con Opera in Fiore

CONDIVIDI


All’allestimento del nuovo spazio verde a Milano hanno preso parte alcuni soci della cooperativa sociale aderente a Legacoop Lombardia. Gli stessi che ora provvedono alla manutenzione.

“SeMiniAmo” è il nome del percorso iniziato un anno fa con l’allestimento verde di Piazza Duca d’Aosta, difronte alla Stazione Centrale di Milano e che proseguirà fino al 2020 in altre aree della città. L’ultima tappa verde è stata Piazza della Scala, ripensata in occasione dei 500 anni dalla morte di Leonardo da Vinci, dall’architetto paesaggista Marco Bay.
Il progetto per la piazza prevede la piantumazione di nuove piante disegnate da Leonardo Da Vinci, il cui monumento impera nel centro della piazza, nella sua ampia iconografia botanica, tra cui l’Anemone nemorosa e il Lilium candidum. La piazza accoglierà nuove aiuole impreziosite di fiori, siepi e grandi sfere di Taxus vaccata verde scuro per evidenziare la geometria delle aiuole per riprendere i giardini formali all’italiana.
Il progetto è stato ideato dall’agenzia di comunicazione Zack Goodman con la collaborazione del Comune di Milano e il sostegno di Manpower Group.

Cura del verde e integrazione sociale, il progetto “SeMiniAmo” tiene conto della responsabilità sociale d’impresa, attraverso la ricollocazione di persone senza occupazione. Come è accaduto in questo caso: l’allestimento è stato realizzato dai Vivai Nespoli assieme ad alcuni soci di Opera in Fiore, cooperativa sociale agricola di tipo B, nata nel 2004 nel quartiere Barona a Milano, che realizza l’inserimento lavorativo di persone detenute, diversamente abili, svantaggiate e richiedenti asilo.

Per informazioni: https://operainfiore.it/

CONDIVIDI