Terzo Settore, svolta costituzionale di sussidiarietà

1 Luglio 2020

CONDIVIDI


Con la Sentenza n. 131 la Corte costituzionale si è pronunciata sull’inquadramento costituzionale di coprogrammazione, coprogettazione e accreditamento sul Terzo Settore. Condividiamo il commento di Claudia Fiaschi, portavoce del Forum del Terzo Settore:

“Con questa sentenza la Corte Costituzionale dà finalmente ragione alle tesi sostenute dal Forum e cioè che attraverso gli strumenti della coprogrammazione e coprogettazione viene definita una prassi collaborativa tra istituzioni pubbliche ed enti di Terzo Settore, nel riconoscimento di una comune finalità volta al perseguimento dell’interesse generale della comunità e in piena attuazione al principio costituzionale di sussidiarietà. La Corte non solo smonta la linea sostenuta, in alcuni casi, dalla giustizia amministrativa ma, attraverso una accurata disamina di tutta la normativa riguardante il Terzo settore e le precedenti sentenze della stessa Corte, ne consolida definitivamente il valore costituzionale. Si tratta di una svolta importantissima”.

Link all’articolo di Vita: CLICCA QUI

Scarica il testo della sentenza: CLICCA QUI

CONDIVIDI