Abitare collaborativo, online il catalogo con residenze e progetti

23 Giugno 2021

CONDIVIDI


Promosso dalla cooperativa di abitanti Dar Casa, il progetto Milano2035 offre ai giovani, studenti e lavoratori tra i 20 e i 35 anni alloggi a prezzi sostenibili proponendo un nuovo modo di abitare, basato sulla condivisione e la solidarietà tra i vicini di casa.
Un catalogo, disponibile online, ne illustra residenze e progetti.

Case a prezzi accessibili per i giovani come priorità per il futuro di Milano. E’ il messaggio di Milano2035, progetto di abitare collaborativo promosso dalla cooperativa di abitanti milanese Dar Casa, per rispondere al bisogno di casa dei giovani e costruire reti di solidarietà nei quartieri.
L’abitare collaborativo consiste nell’impegno da parte dei giovani di alcune ore al mese in attività che valorizzano le loro competenze e interessi, mettendoli al servizio della comunità, organizzando pranzi sociali, corsi, assistenza compiti per ragazzi, cura dell’orto.
Opportunità abitative in contesti differenti: residenze che ospitano giovani assieme a famiglie e persone con fragilità, alloggi privati in convivenza intergenerazionale con anziani autosufficienti, appartamenti in edifici popolari. Da Quarto Oggiaro a Calvairate, la mappa delle residenze è diventata un catalogo, disponibile online (LINK: CLICCA QUI) per orientarsi in città.
Le offerte abitative sono pubblicate sul sito CercoAlloggio.com, nella sezione dedicata all’abitare collaborativo.

La prima copia del catalogo è stata consegnata al Sindaco Beppe Sala da Sara Travaglini, presidente della cooperativa Dar Casa, ente promotore di Milano2035, con l’augurio che possa offrire spunti per lo sviluppo di politiche e iniziative a supporto del diritto alla casa per gli under 35, studenti e lavoratori.

CONDIVIDI