Arche’, la gestione cooperativa dei beni culturali

23 Dicembre 2021

CONDIVIDI


Con sede in Pavia, da oltre 20 anni la cooperativa opera su tutto il territorio nazionale nella gestione dei beni culturali. Tra le ultime gestioni acquisite la Biblioteca della Camera e quella del Senato.

Fondata a Pavia nel dicembre 1989 la cooperativa culturale Arche’ è attiva in ambito nazionale per progetti attivati con le principali Università e Biblioteche nazionali. Ultime nella lista le biblioteche della Camera e del Senato della Repubblica.
Ma è nel pavese che la cooperativa concentra le sue attività, legando la gestione dei beni culturali alla gestione del territorio. Dal Collegio Ghislieri alla Fondazione Maria Corti, fino al riordino dell’archivio comunale di Stradella, in partenza nel 2022. Lavori che segnano una ripresa per lo sviluppo dei beni culturali, architettonici e ambientali.
Oltre ai servizi di consulenza, catalogazione e organizzazione per biblioteche e archivi, la cooperativa progette e allestisce mostre, gestisce servizi turistici e si occupa di formazione nei settori di competenza.

Info: archepavia.org

Nella foto la Biblioteca della Camera dedicata a Nilde Iotti.

CONDIVIDI