Alleanza della Cooperazione Lombarda al Tavolo Competitività di Regione Lombardia

21 Luglio 2022

CONDIVIDI


Capitalizzazione, energia e formazione i temi centrali.

Alleanza della Cooperazione Lombarda ha partecipato con il presidente Massimo Minelli al Tavolo Competitività, che si è svolto ieri, mercoledì 20 luglio, nella Sala Solesin di Regione Lombardia alla presenza dell’assessore allo Sviluppo Economico Guido Guidesi.
Per conto di Alleanza della Cooperazione Lombarda Massimo Minelli, nel ringraziare l’assessore per l’attenzione e la sensibilità sin qui dimostrata verso la cooperazione lombarda e ribadendo l’importanza di un confronto costante tra Regione e parti sociali, si è soffermato su tre punti specifici: capitalizzazione, con il richiamo all’ottima riuscita del Fondo per la capitalizzazione delle cooperative lombarde e la richiesta urgente ad investire ulteriori risorse regionali per rilanciare da subito e con decisione la misura, da considerare come un investimento in grado di garantire la continuità aziendale di molte imprese cooperative nel tempo; energia, su cui ha richiamato la necessità di visione politica sullo sviluppo dell’energia rinnovabile, in un paese quale l’Italia da sempre ricco di Fonti energetiche rinnovabili, e sull’implementazione delle Comunità Energetiche Rinnovabili, cercando di concretizzare tecnicamente quanto disciplinato dalla Legge Regionale n. 2-2022; formazione, attraverso la sottolineatura della criticità di reperimento di risorse qualificate, ma con la necessità di capire quali possano essere le professioni maggiormente richieste dal mercato del lavoro, al fine di garantire un orientamento delle politiche regionali preciso e razionale. Minelli ha infine sottolineato la necessità di una riflessione comune sulle politiche migratorie e i relativi riverberi sulle attività produttive, anche ipotizzando la sensibilizzazione verso accordi specifici di caratura internazionale.

L’intervento di Minelli è stato preceduto dall’assessore Guidesi che ha presentato il pacchetto economico “Competitività Imprese Lombarde 2022-2024” che prevede 325 milioni di Euro per le imprese lombarde attraverso 16 azioni specifiche, centrate in particolar modo su semplificazione, innovazione, sostegno all’accesso al credito ed agli investimenti delle PMI, digitalizzazione, supporto alle filiere produttive ed alle aggregazioni d’impresa attraverso specifici bandi e manifestazioni d’interesse, efficientamento energetico, rafforzamento delle competenze e della cultura d’impresa destinata alle giovani generazioni. Hanno seguito infine le presentazioni di approfondimento sullo stato economico della Regione, oltre che sulle prospettive e sulle peculiarità dell’apparato produttivo lombardo, tenute da Paola Rossi (Banca d’Italia), Raffaello Vignali (Polis Lombardia) e Paolo Rizzi (Università Cattolica di Piacenza).

CONDIVIDI