Sindacalista ucciso, Alleanza Cooperazione Lombarda: Cordoglio alla famiglia. A Regione: si apra immediatamente tavolo su CCNL logistica

19 Giugno 2021

CONDIVIDI


“Esprimiamo il più sincero cordoglio alla famiglia di Adil Belakdim. Quanto accaduto è drammatico. Un punto di non ritorno è stato superato”, così Alleanza della Cooperazione Lombarda esprime vicinanza alla famiglia del sindacalista investito e ucciso ieri mattina a Briandate durante una manifestazione davanti al deposito Lidl.
“Dopo gli scontri di Tavazzano quello di Briandate rappresenta solo l’ultimo atto della crescente tensione all’interno del comparto logistico. Chiediamo con forza- continua Alleanza della Cooperazione Lombarda – la convocazione urgente del Tavolo Regionale del CCNL trasporti e logistica”.

“Sia le cooperative, le imprese, che i lavoratori sono molto preoccupati dell’escalation di violenza di questi giorni. E’ urgente che anche il governo assuma presto iniziative per garantire nei posti di lavoro condizioni adeguate di sicurezza per tutti i lavoratori. Ci appelliamo al Ministro dell’Interno e al Ministro del Lavoro” ribadisce il sindacato cooperativo.

Il settore della logistica sta vivendo un periodo di forte crisi, interessato da alcune indagini della magistratura su gravi evasioni fiscali, violazioni di diritti e violenza. Tutto è iniziato con un atto senza precedenti della direzione della FedexTnt che ha sbeffeggiato il governo, stracciando l’accordo, sottoscritto solo un mese prima. “Questo gesto va contro le relazioni sindacali e industriali, contro tutti i lavoratori e le famiglie coinvolte, incrina l’immagine delle istituzioni incapaci o impotenti nel far rispettare gli accordi presi – spiega Alleanza -. Un atto gravissimo che ha innescato una reazione a catena che sta coinvolgendo molti poli di logistica, anche laddove le relazioni con tutti i sindacati hanno permesso di definire accordi per migliaia di lavoratori”.

“I diritti dei lavoratori, le rivendicazioni stanno all’interno della correttezza delle contrattazioni nella relazione con i sindacati confederali. L’attenzione c’è ed è alta da parte di tutti. Diverso è che un comparto strategico rimanga sotto scacco di rappresentanze non rappresentative” conclude Alleanza.

CONDIVIDI