La ripartenza del Teatro Menotti, dentro e fuori

18 Maggio 2021

CONDIVIDI


Il teatro cooperativo milanese ha presentato la nuova stagione teatrale nella splendida cornice di Palazzo Sormani, con la partecipazione delle istituzioni e degli artisti.

La parola più bella, per il direttore artistico Emilio Russo, è ripartenza, carica di luce, speranza e responsabilità. Un augurio che, dal cortile della biblioteca centrale milanese, arriva a tutto il comparto dell’arte e dello spettacolo dal vivo, fortemente colpito dall’emergenza sanitaria e a lungo sospeso nella propria possibilità espressiva. La stessa conferenza stampa, organizzata all’aperto con il favore del sole, è stata un’occasione di vivere in presenza la ripartenza del teatro come “assemblea laica permanente” –  come ha ricordato l’Assessore alla Cultura del Comune di Milano Filippo del Corno – anche grazie ai contributi degli artisti e delle artiste che hanno raccontato con la propria voce gli spettacoli che animeranno la stagione. Sia all’interno delle sale di Via Ciro Menotti 11, rinnovate grazie al lavoro dell’architetto Filippo Perego, che nel cortile di Palazzo Sormani dove dall’1 giugno all’1 luglio ogni sera si andrà in scena.
La rassegna estiva, dedicata alla narrazione e alla contaminazione tra la parola e la musica, vedrà alternarsi spettacoli dai temi diversi, dall’omaggio a Carlo Porta alla dedica a Marie Curie, che si adatteranno allo spazio del cortile, senza luci artificiali. Il sipario si rialza in sala l’8 giugno con lo spettacolo “Possiamo salvare il mondo prima di cena” che inaugura il progetto “Fragili come la terra” sensibile all’indagine della relazione tra uomo e ambiente..

Non solo teatro, Menotti è anche scuola grazie al progetto “Scuola per il pubblico” realizzato con il supporto dell’Assessorato alla Cultura del Municipio 3 e di SAIB che organizza incontri con i grandi professionisti dello spettacolo; quest’anno fruibile in digitale.
Online è visibile anche lo spettacolo “Far finta di essere sani” di Gaber e Luporini, presente nel cartellone di Invitro – una stagione teatrale on demand, il progetto cooperativo che vede Legacoop Lombardia tra i sostenitori.

Info: teatromenotti.org

CONDIVIDI