Lombardia “Coop to Coop”, un cammino tra punti vendita

14 Maggio 2022

CONDIVIDI


Tre itinerari per un viaggio a piedi lungo cammini naturalistici e storici di grande fascino e valore, per unire idealmente i negozi Coop che costeggiano la Via Francisca del Lucomagno, il Naviglio della Martesana e il Canale Villoresi. Prende il via il progetto di sostenibilità cooperativa di Coop Lombardia.

A camminare per più giorni nel “Lombardia Coop to Coop” saranno tre diversi gruppi di soci Coop, uno per itinerario, accompagnati da una guida esperta. I supermercati di Lavena Ponte Tresa, di Varese, di Pavia, ma anche di Monza, Cassano d’Adda e Trezzo sull’Adda – solo per citarne alcuni – diventeranno luoghi di accoglienza e ristoro per i “pellegrini”, ma anche punti di memoria storica del territorio attraverso la viva voce dei soci volontari, una testimonianza attuale di un’idea di sostenibilità cooperativa.
Il primo gruppo di camminatori ha iniziato il cammino sabato 14 maggio, da Lavena Ponte Tresa, seguendo la Via Francisca del Lucomagno e toccando le città e i negozi Coop di Varese e Busto Arsizio, giungendo infine a Pavia.
Il viaggio dei soci Coop viene raccontato sui canali social di Coop Lombardia – Facebook e Instagram -, con articoli sul sito delle attività sociali Partecipacoop.org e sul blog dedicato: qui prenderà voce, con più dettagli e tante immagini a cura del partner di progetto Varesenews.it l’itinerario che unisce i punti vendita della Cooperativa e che saranno coinvolti nei seguenti giorni:

16 maggio | Coop Varese | ore 11:30
17 maggio | Coop Busto Arsizio viale Duca d’Aosta | ore 17:00
21 maggio | Coop Pavia | ore 13:30

Durante gli eventi nei punti vendita di Varese, Busto Arsizio e Pavia sarà presentato il progetto e la guida ufficiale della Via Francisca del Lucomagno. Dopo la presentazione, seguirà un rinfresco per tutti.

“Lombardia Coop to Coop”, è la declinazione territoriale del progetto nazionale Coop Outdoor, che promuove la sostenibilità ambientale e il camminare come forma di turismo lento, rispettoso dell’ambiente e dei delicati ecosistemi stressati dalla frenesia urbana, un progetto che risponde ai nuovi stili di vita degli italiani, che dedicano sempre più tempo e interesse alla mobilità dolce e alle attività all’aria aperta. Negli ultimi anni è infatti cresciuta la consapevolezza di quanto sia importante camminare per raggiungere il benessere psicofisico e non solo. Camminare consente di attraversare lentamente gli spazi e i territori e favorisce l’incontro. Chi sceglie di percorrere i grandi cammini storici mette in moto una forte energia che rispetta l’ambiente, e così sarà anche nella nostra regione collegando i negozi Coop. Il camminatore non inquina e porta con sé, nel suo zaino e nella sua bisaccia, tutto ciò che gli occorre per vivere.

Per il vicepresidente di Coop Lombardia, Alfredo De Bellis, “Lombardia Coop to Coop è quindi molto più di un percorso, è un vero e proprio racconto del rapporto che lega Coop Lombardia ai suoi soci e al suo territorio e di come questo legame superi il confine del negozio. Si celebra con le bellezze paesaggistiche che da sempre Coop Lombardia tutela, si salda nella collaborazione storica con alcuni artigiani del gusto lombardi, per valorizzare insieme le tante eccellenze che offre la nostra regione. Non ultimo, “Lombardia Coop to Coop” rappresenta a pieno lo spirito che anima i soci volontari, infaticabili cooperatori e – alcuni di loro – veri e propri camminatori che hanno ispirato, dato forza e gambe a questo bellissimo progetto di cui siamo particolarmente orgogliosi.”
In “Lombardia Coop to Coop”, oltre a praticare la sostenibilità ambientale e il camminare come forma di turismo lento, si promuove la sostenibilità culturale, scoperta e nella rivalutazione di un patrimonio artistico e paesaggistico di inestimabile valore. Senza scordare la sostenibilità sociale e lo stimolare occasioni di incontro tra persone, culture e sensibilità differenti accomunate dallo stesso patrimonio di valori.

Segui il racconto dei cammini sul blog cooptocoop.partecipacoop.org e, se vuoi saperne di più sul progetto o partecipare ad una o più tappe, scrivi all’indirizzo: cooptocoop@varesenews.it

Fonte: partecipacoop.org

CONDIVIDI