Coronavirus, Lombardia in zona gialla dall’1 febbraio

1 Febbraio 2021

CONDIVIDI


In base all’Ordinanza del Ministro della Salute del 29 gennaio 2021, a partire da lunedì 1° febbraio la Lombardia è collocata in “zona gialla”.
Consentiti gli spostamenti all’interno della regione, riaprono i musei ma restano chiusi cinema e teatri.

Nuove misure di contenimento adottate da Regione Lombardia e dal Governo, valide per 14 giorni.
In zona gialla l’apertura al pubblico dei musei e degli altri istituti e luoghi della cultura è assicurata dal lunedì al venerdì, con esclusione dei giorni festivi.
Resta confermata la sospensione degli spettacoli aperti al pubblico in sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche e in altri spazi anche all’aperto.
Le attività dei servizi di ristorazione fra cui bar, pub, ristoranti, gelaterie, pasticcerie, sono consentite dalle ore 5.00 fino alle ore 18.00. Il consumo al tavolo è consentito per un massimo di quattro persone per tavolo, salvo che siano tutti conviventi. Dopo le ore 18.00 è vietato il consumo di cibi e bevande nei luoghi pubblici e aperti al pubblico, comprese strade e parchi.

Le misure valide in Lombardia sono elencate qui

Leggi l’Ordinanza: clicca qui

CONDIVIDI