Luce sui teatri, per ripartire

22 Febbraio 2021

CONDIVIDI


“Facciamo luce” è l’iniziativa di mobilitazione che attiva, per la giornata di lunedì 22 febbraio, i teatri italiani per riaccendere le luci nelle sale e chiedere una riprogrammazione ragionata della ripartenza. Diversi i teatri cooperativi lombardi che aderiscono all’iniziativa.

Teatro Franco Parenti, Teatro Elfo Puccini, Teatro Ciro Menotti, MTM Teatro, Teatro La Cucina di Olinda, TTB Teatro Tascabile Bergamo, Industria Scenica, Teatro della Cooperativa, sono alcuni dei teatri cooperativi lombardi che aderiscono all’iniziativa promosso da UNITA (Unione Nazionale Interpreti Teatro e Audiovisivo) che invita «tutte le donne e gli uomini che dirigono i teatri italiani, da quelli più piccoli fino ai grandi Teatri Nazionali, a illuminare e tenere aperti i propri edifici».
La mobilitazione, fortemente simbolica, è prevista per la sera di lunedì 22 febbraio.
I teatri cooperativi invitano il pubblico a sostenere l’iniziativa e manifestare vicinanza: al Menotti ci saranno attori e operatori dello spettacolo a leggere alcune delle tante testimonianze raccolte con il contest Voci Sospese, dedicato proprio alla mancanza dei teatri dopo un anno di chiusura; gli attori dell’Elfo Puccini dalle ore 18.30 alle 19.00 saranno in diretta Facebook dal foyer del teatro con le loro testimonianze alla comunità e al pubblico, cercando di prefigurare un futuro prossimo dove il teatro sia nuovamente motore della vita sociale e ricordando le emozioni che avevano condiviso con gli spettatori un anno fa. Verranno letti brani dagli spettacoli Verso Tebe e Angels in America e verrà condivisa una testimonianza video di Alessandro Bergonzoni, registrata quando era all’Elfo poco prima del lockdown nel febbraio 2020; al TTB i soci e le socie della cooperativa apriranno il  chiostro del monastero del Carmine, illuminato simbolicamente dalle fiammelle delle lampade rituali del teatro-danza Kathakali.

CONDIVIDI